Pubblicazioni scientifiche

 

Pubblicazioni scientifiche

  1. AVERSA S., CRESPELLANI T. (2016). Seismic microzonation: an essential tool for urban planning in seismic areas. Journal of Urban Planning, Landscape & Environmental Design, 1(1), pp. 121-152.
  2. CRESPELLANI T. (2016). Prevenzione sismica:  traguardo istituzionale e impegno collettivo. Atti Convegno “Terremoti e riduzione del rischio sismico: conoscere per partecipare”, Mirandola, 4 Novembre 2016.
  3. CRESPELLANI T. (2016). A long, friendly dialogue with Michele Maugeri on Geotechnical Engineering. In: Conference in honour of Michele Maugeri. AGI, Patron Editore, pp.11-20.
  4. CRESPELLANI T. (2015). Erdbeben: Erdbeben, Micro-Zoning, Verflüssigung und Prävention: Interview mit Professor Teresa Crespellani, Science 2015-06-16.
  5. CRESPELLANI T. (2014). Seismic microzoning in Italy: a brief history and recent experiences. Ingegneria Sismica, Anno XXXI – N. 2 – aprile-giugno 2014, 3-31.
  6. CRESPELLANI T. (2013). Review of “The Word of Science. The Aquila earthquake and the Italian Committee for Disaster Prevision and Prevention. An anthropological analysis” by Antonello Ciccozzi. Foreword by Pietro Clemente. DeriveApprodi, April 2013, Ingegneria Sismica, Anno XXX, n.3, pp.73-74.

5.    FIORAVANTE V., GIRETTI D., ABATE G., AVERSA S., BOLDINI D., CAPILLERI P., CAVALLARO A., CHAMLAGAIN D., CRESPELLANI T., DEZI F., FACCIORUSSO J., GHINELLI A., GRASSO S., LANZO G., MADIAI C., MASSIMINO M. R., MAUGERI M., PAGLIAROLI A., RANIERI C., TROPEANO G., SANTUCCI DE MAGISTRIS F, SICA S., SILVESTRI F., VANNUCCHI G. (2013). Earthquake geotechnical engineering aspects of the 2012 Emilia Romagna Earthquake (Italy). Seventh International Conference on “Case histories in Geotechnical Engineering, Chicago, April 29, May 4, 2013, pp.1-34. 6.    CRESPELLANI T. (2013). Il “cittadino del giorno dopo” e la formulazione di una carta per la tutela giuridica del cittadino colpito da calamità, Convegno Nazionale “Protezione Civile: una Carta dei Diritti per il Cittadino” verso l’ integrazione efficace del sistema di prevenzione tra Stato, Regione ed Enti Locali, Roma, 23 luglio.

  1. VANNUCCHI G, CRESPELLANI T., FACCIORUSSO J., GHINELLI A., MADIAI C, PULITI A., RENZI S. (2012). Soil liquefaction phenomena observed in recent seismic events in Emilia-Romagna Region, Italy, Ingegneria Sismica, no. 2-3, Special issue Emilia-Romagna Earthquake, pp. 20-30.
  2. CRESPELLANI T., FACCIORUSSO J., GHINELLI A., MADIAI C, RENZI S., VANNUCCHI G. (2012). Rapporto preliminare sui diffusi fenomeni di liquefazione verificatisi durante il terremoto in pianura padana emiliana del maggio 2012. Servizio Geologico Sismico e dei suoli, Regione Emilia-Romagna, Cap. I, pp.13-23 http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/geologia/
  3. CRESPELLANI T. (2012). Terremoti: rischio sismico, microzonazione, liquefazione e prevenzione. http://www.meteoweb.eu/2012/07/terremoti-rischio-sismico-microzonazione-liquefazione-e-prevenzione.
  4. CRESPELLANI T. (2012). Scienza e società nell’opera di Giuseppe Grandori. Atti Workshop in honor and memory of Prof. Giuseppe Grandori, Politecnico, 5 Novembre 2012, pp. 253-257.
  5. CRESPELLANI T. (2012). Microzonazione sismica: obiettivi e principi fondamentali. In: Facciorusso J. Microzonazione sismica: uno strumento consolidato per la riduzione del rischio sismico. L’esperienza della Regione Emilia-Romagna, pp.
  6. CRESPELLANI T. (2012). Il terremoto: “evento naturale” ed “evento sociale”. Festival Scienza-L’alfabeto della Scienza- V Edizione, Cagliari, 6-11 novembre, http://www.iav.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/277.
  7. CRESPELLANI T. (2011), Effetti idrodinamici e ambientali della Nuova Stazione AV di Firenze. In: Tav sotto Firenze. Impatti, problemi, disastri, affari e l’alternativa possibile a cura di Alberto Ziparo, Maurizio De Zordo, Giorgio Pizziolo, Alinea Editrice, Firenze, pp.
  8. CRESPELLANI T. (2011) Riduzione del rischio e ricerca scientifica. In:La Protezione dell’Italia dalle catastrofi. Riflessioni sulla riproposizione normativa della Protezione civile. Gruppo PD Senato, VEAT Litografica, Roma,
  9. CRESPELLANI T. (2011). La protezione dell’Italia dalle catastrofi. Presentazione del volume “Rischio sismico: decidere in condizioni di incertezza”,  Settimana della cultura, L’Aquila, 8 luglio.
  10. CRESPELLANI T. (2011). Metodologie geotecniche per la stabilizzazione di cavità e delle sovrastanti opere in ambiente urbano, In Atti del Convegno “La messa in sicurezza del sottosuolo in ambiente urbano caratterizzato da cavità sotterranee e rischio idrogeologico:esperienze, proposte, orientamenti. Cagliari, 24 febbraio 2011, pp.
  11. CRESPELLANI T. (2011) – Per non perdere L’Aquila: obiezioni e prospettive. Giornata di studio organizzata dall’ Associazione Bianchi Bandinelli, Roma, 19 gennaio.
  12. CRESPELLANI T. (2010). Opere e sistemi geotecnici. In D. Guzzoni (a cura di) Norme Tecniche per le costruzioni, 7, pp- 399-412.
  13. CRESPELLANI T. (2010) – Rischi e criticità del sottoattraversamento Campo di Marte-Castello e della Stazione AV sotto il profilo ingegneristico e geotecnico. Incontro su “Abitare la città”, Badia Fiesolana.
  14. CRESPELLANI T., FACCIORUSSO J. (2010). Dinamica dei terreni per le applicazioni sismiche. Flaccovio editore.
  15. CRESPELLANI T. (2009), La «resistibile ascesa» della Protezione Civile. Democrazia e Diritto, n. 1/2009.
  16. Crespellani T., MARTELLI L. (2008). Microzonazione sismica e Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 14 gennaio 2008), Ingegneria Sismica N. 2,
  17. CRESPELLANI T. (2008) (A cura di). Terremoto e ricerca, Firenze University Press.
  18. CRESPELLANI T. (2008). Comportamento dinamico dei terreni, In Indirizzi e criteri per la Microzonazione Sismica, Schede tecniche, a cura del Gruppo di Lavoro MS, 2008, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome – Dipartimento della Protezione Civile, Roma, 3 Vol., pp-13-25.
  19. Crespellani T., MARTELLI L. (2008) – Microzonazione sismica e Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 14 gennaio 2008). Ingegneria Sismica N. 2, pp. ???
  20. Crespellani T., Facciorusso J., Madiai C., SIMONI G. (2007). Caratterizzazione dinamica dei terreni di Senigallia e analisi della risposta sismica locale – In: Mucciarelli M., Tiberi P. cura di) “Scenari di pericolosità sismica della fascia costiera marchigiana. Las microzonazione sismica di Senigallia”. Regione Marche e INGV, Tecnoprint srl, Ancona 187-208.
  21. PAGANI M., MARCELLINI A., Crespellani T., MARTELLI L., TENTO A., DAMINELLI R. (2006) –Seismic Microzonation Regulations of the Emilia-Romagna Region (Italy). Third Int. Symposium on The Effects of Surface Geology on Seismic Motion, Grenoble.
  22. MARCELLINI, A. PAGANI M. TENTO , CRESPELLANI T., MADIAI C., MARTELLI L., MANIERI G. , SANTANGELO G. P. , SANI M. M.,, ROMANI M. , MAMBELLI C., NICOLINI E R. (2006) – Indirizzi per gli studi di microzonazione sismica in Emilia-Romagna. Atti del Convegno Nazionale di Geofisica della Terra Solida, Roma.
  23. CRESPELLANI T., MADIAI C., FACCIORUSSO J., BARDOTTI R.,  FORMELLI M. (2006). Caratterizzazione geotecnica dei terreni di Senigallia e analisi della risposta sismica locale. In: Studio delle sorgenti sismo genetiche potenzialmente pericolose e degli effetti attesi a segiito di eventi sismici lungo la fascia costiera marchigiana nei tratti Fano-Senigallia e Civitanova Marche-Pegaso. Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.
  24. Crespellani T., Facciorusso J., Madiai (2006). Investigation of the seismic soil-structure interaction on a concrete instrumented building 1First European Conference on Earthquake Engineering and Seismology, Geneva, Switzerland, 3-8 September 2006, Paper Number:1105.
  25. Crespellani T., Facciorusso J., Madiai C. (2004). Dynamic soil properties and site coefficients for aseismic building design in some typical soil deposits of the Marche region, Italy. 3rd Int. Conf. on Earthquake Geotechnical Engineering, vol 2, pp 126-133, S. Francisco, 7-9 January 2004.
  26. Crespellani T., Facciorusso J., Madiai C. (2004). Dynamic soil properties and site coefficients for aseismic building design in some typical soil deposits of the Marche region, Italy. 3rd Int. Conf. on Earthquake Geotechnical Engineering, vol 2, pp. 126-133, S. Francisco, 7-9 January 2004.
  27. CRESPELLANI T. (2005). Difesa dai terremoti e normative tecniche: un’eredità difficile, Democrazia e Diritto, n.3.
  28. CRESPELLANI T. (2005). Ordinanza 3274/2003 e normative tecniche per le costruzioni. Qualche idea per il futuro, Forum Sismica Emilia-Romagna, http://www.regione.emilia-romagna.it/geologia/forum/sismica/default.asp
  29. CRESPELLANI T. (2005), Alcune osservazioni sull’evoluzione della normativa tecnica in Italia, Ingegneria Sismica n.2, pp. 64-65.
  30. CRESPELLANI T. (2004). Norme sismiche avanzate “normali” per un paese “normale”, L’Edilizia n.133, pp. 82-85.
  31. CRESPELLANI T. (2004). Indagini geotecniche per la valutazione della pericolosità sismica locale finalizzata alla pianificazione urbanistica territoriale. Il Geologo dell’Emilia Romagna, N. 17 Nuova Serie, Anno IV/2004, pp. 22-29
  32. CRESPELLANI T. , FACCIORUSSO J., RENZI S. (2004). Previsione delle deformazioni del terreno e analisi della vulnerabilità sismica di una rete idrica in un comune della costa romagnola, XXII Convegno nazionale di Geotecnica, Palermo 22-24 Settembre 2004.
  33. CRESPELLANI T. (2004). Previsione delle deformazioni del terreno indotte da terremoti distruttivi per la progettazione e il controllo di funzionalità di infrastrutture interrate. Relazione Scientifica Finale dell’Unità di Ricerca. di Firenze (Resp. CRESPELLANI T.) del PRIN su“Interazione terreno-lifelines durante eventi sismici  (coord. Naz. Roberto Nova).
  34. BARDOTTI R., CRESPELLANI T., FACCIORUSSO J., MADIAI C., VASARRI S. (2003) – Indagini geotecniche in sito e in laboratorio per la caratterizzazione meccanica in campo statico e dinamico di alcuni terreni nei centri di Cagli, Offida, Treia e Serra de’ Conti – In: Mucciarelli e Tiberi (a cura di) “Microzonazione sismica di dettaglio di 4 Comuni della Regione Marche”, Cap. 5, Regione Marche ed. (ID 863 N. 16/490)
  35. CRESPELLANI T. (2003). E’ possibile il recupero della Spiaggia del Poetto? Riflessioni e proposte. Bollettino dell’Ordine degli Architetti della Sardegna, Anno IV, novembre.
  36. CRESPELLANI T. (2003). Note a margine dell’Ordinanza”sismica”. Il Geologo, n. 54.
  37. CRESPELLANI T. (2003). Il nuovo modello di difesa dai terremoti. Democrazia e diritto. N.2, 2003.
  38. CRESPELLANI T. (2003). Osservazioni sulle prescrizioni di norma relative alle fondazioni e alle opere di sostegno contenute nel D.M.16.01.1996 per le costruzioni in zona sismica, Convegno Ordine dei Geologi, Perugia.
  39. CRESPELLANI T. (2003). Le nuove norme tecniche italiane per le zone sismiche: alcune osservazioni da una prospettiva geotecnica. Italian Geotechnical Journal, N. 4, pp. 88-94
  40. CRESPELLANI T. (2003). Osservazioni sulla classificazione sismica del territorio e sulle norme tecniche Urbanistica Informazioni, 191, INU edizioni, pp. 10-12.
  41. Crespellani T., Facciorusso J., Madiai C. (2003). Evaluation of site coefficients for aseismic building design: seismological and geotechnical investigations in two historical centres of the Marche region, Italy. In: Maugeri, M. e Nova, R. (eds)  “Geotechnical analysis of seismic vulnerability of historical monuments”, 7, pp. 169-185 (cod. coll. 20656).
  42. Crespellani T., Facciorusso J., Madiai C., Vannucchi G. (2003). Influence of uncorrected accelerogram processing techniques on Newmark’s rigid block displacement evaluation. Soil Dynamics and Earthquake Engineering, vol. 3, pp. 415-424 (cod. coll. 20656).
  43. CRESPELLANI T., FACCIORUSSO J., MADIAI C., VASARRI S. (2003). Analisi della risposta sismica locale in un sito di Cagli mediante l’applicazione di un modello monodimensionale – In: Mucciarelli e Tiberi (a cura di) “Microzonazione sismica di dettaglio di 4 Comuni della Regione Marche”, Cap. 8, Regione Marche ed. (in corso di stampa) (ID 864 N. 16/489).
  44. Crespellani T., Madiai C., Vannucchi G. (2003). CPT-based liquefaction hazard maps for an Italian coastal area, Italian Geotechnical Journal, N. 4, pp. 46-65 (ID 857 N. 16/493).
  45. CRESPELLANI, T., MADIAI, C., UZIELLI, M. (2002). FEM Geotechnical Analysis of the Seismic Damage to the Church of S. Filippo in Nocera Umbra during the September 26, 1997 Seismic Sequence – In: Maugeri, M. e Nova, R. (eds)  “Geotechnical analysis of seismic vulnerability of historical monuments” 8, pp. 187-208  (cod. coll. 20656).
  46. CRESPELLANI T. , FACCIORUSSO J. (2002). Elementi di Dinamica dei terreni e Ingegneria Geotecnica nelle aree sismiche, Vol. II, Centro Stampa 2P.
  47. CRESPELLANI T. (2002). Seismic Design Guidelines For Port Structures, Italian Geotechnical Journal, N.1.
  48. Crespellani T., Facciorusso J., Madiai C., Vannucchi G. (2002). Programmazione e controllo delle indagini geotecniche negli studi di microzonazione sismica a scala regionale: il caso della Garfagnana, Italian Geotechnical Journal, N. 2, pp. 62 – 93.
  49. Crespellani T., Madiai C., Simoni G. (2002). Indagini geotecniche per la valutazione degli effetti di sito in alcuni centri dell’Alta Val Tiberina, Ingegneria Sismica, Anno 19, No.1, pp. 15-33.
  50. CRESPELLANI T., MADIAI C. (2002). Liquefaction risk analysis during earthquakes at Nocera Scalo, Italy, Part II: Total and effective stress-strain analyses for liquefaction prediction, Italian Geotechnical Journal, N.4, pp. 46-65.
  51. CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G. (2002). Liquefaction risk analysis during earthquakes at Nocera Scalo, Italy, Part I: Assessment of liquefaction potential using simplified procedures, Italian Geotechnical Journal, N.4, pp. 24-45.
  52. Crespellani T., BARDOTTI R., FACCIORUSSO J., Madiai C, Vannucchi G. (2001). Studio geotecnico finalizzato alla valutazione degli effetti locali in alcuni siti campione della Garfagnana (Castelnuovo G., Pieve Fosciana, S. Romano G., Piazza al Serchio), Relazione Scientifica, Convenzione tra la Regione Toscana e il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Firenze per l’esecuzione di uno studio geotecnico per la “Definizione di istruzioni tecniche per indagini di tipo geotecnico ed identificazione di criteri e metodologie per la programmazione, l’esecuzione e l’interpretazione delle indagini geotecniche ai fini della sperimentazione di metodi per la valutazione degli effetti locali e la creazione di una banca dati geotecnici“. Regione Toscana.
  53. CRESPELLANI T. (2001). Le indagini geotecniche negli studi di microzonazione sismica, Convegno Ordine dei Geologi, Perugia, 1-3 Ottobre.
  54. CRESPELLANI T., MADIAI C., SIMONI G. (2001). Studio Geotecnico finalizzato alla Valutazione degli Effetti locali in un’ area campione dell’Alta Val Tiberina, Umbra. Integrazioni alla Relazione scientifica della Convenzione tra la Regione dell’ Umbria e il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Firenze per l’esecuzione di uno “Studio geotecnico finalizzato alla valutazione degli effetti locali nell’ambito del progetto per la realizzazione di una zonazione territoriale della pericolosità sismica locale. Area campione Alta Val Tiberina Umbra”. Regione dell’Umbria.
  55. CRESPELLANI T., MADIAI C., SIMONI G. (2001). Studio Geotecnico finalizzato alla Valutazione degli Effetti locali in un’ area campione dell’Alta Val Tiberina, Umbra. Relazione scientifica, Convenzione tra la Regione dell’ Umbria e il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Firenze per l’esecuzione di uno “Studio geotecnico finalizzato alla valutazione degli effetti locali nell’ambito del progetto per la realizzazione di una zonazione territoriale della pericolosità sismica locale,Area campione Alta Val Tiberina Umbra”. Regione dell’Umbria.
  56. Crespellani T., Madiai C., Simoni G., Vannucchi G. (2001). Dynamic geotechnical testing and seismic response analyses in two sites of the Commune of Nocera Umbra, Italy. Italian Geotechnical Journal, No.4, pp. 39-52.
  57. CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G. (2001). Earthquake destructiveness potential factor and slope stability. Discussion and Authors’ reply, Géotechnique, 51, No 3, pp. 281-284.
  58. Crespellani T., GORI S., Madiai C., Vannucchi G. (2001). Seismic response and soil-structure dynamic interaction for a large building in Florence. XV ICSMGE, Istanbul, Vol.I, pp. 669-672.
65.    CRESPELLANI T., MADIAI C. (2001). Effects of  pore pressure generation on soil behaviour in a sandy deposit at Nocera Scalo, Italy, Proc. Earthquake Geotechnical Engineering  Satellite Conference on “Lessons learned from recent strong earthquakes”, Istanbul, Turkey, pp. 333-338.
  1. Crespellani T., Madiai C., Vannucchi G. (2001). A case history: Seismic analysis of the retaining wall of the “Sacro Convento” in Assisi (Italy). 4th International Conference On Recent Advances in Geotechnical Earthquake Engineering and Soil Dynamics, paper n. 7.31, San Diego, California (USA).
  2. CRESPELLANI T., UZIELLI M. (2001). Geotechnical analyses and investigations for the interpretation of damages induced by Umbria-Marche earthquakes of September and October 1997 to the Church of S.Filippo at Nocera Umbra, Italy, Earthquake Geotechnical Engineering  Satellite Conference on “Lessons learned from recent strong earthquakes”, Istanbul, Turkey,  pp. 51-56.
  3. CIULLI B., Crespellani T., Madiai C., Vannucchi G. (2001). Dynamic geotechnical testing and seismic response analysis at Fabriano, Italy, Italian Geotechnical Journal, Anno XXX5, No.2, pp. 146 – 158
  4. CRESPELLANI T. (2000). Caratterizzazione dinamica dei terreni di fondazione di monumenti danneggiati dal terremoto umbro-marchigiano del 26 Settembre 1997. Relazione Scientifica dell’Unità di Ricerca. di Firenze (Resp. CRESPELLANI T.) del PRIN su“Analisi geotecnica della vulnerabilità sismica di monumenti storici”, (coord. Naz.Roberto Nova).
  5. CRESPELLANI T., MADIAI C. (2000). Indagini e analisi per la valutazione del rischio di liquefazione a Nocera Scalo,  Regione dell’Umbria, DIC, Gennaio 2000.
  6. CRESPELLANI T. (2000). L’immaginazione e la creatività nella scienza e nella tecnologia. Corso di aggiornamento su “Educazione allo sviluppo, UNICEF, Prato, 18 febbraio.
  7. CRESPELLANI T., LO PRESTI D.C.F., MADIAI C., VANNUCCHI G. (2000). Influence of soil dynamic parameters on seismic response of a site at Fabriano, Italy. of 12th World Conference on Earthquake Engineering (WCEE 2000), Auckland, New Zealand (No 2499/10/A/ST3).
  8. CRESPELLANI T., FACCIORUSSO J. (2000). Elementi di Dinamica dei terreni e Ingegneria Geotecnica nelle aree sismiche, Vol. I, Centro Stampa 2P.
  9. CIPRIANI S., CRESPELLANI T., MADIAI C., PIERUCCI D., VANNUCCHI G., MARCELLINI A., MARTELLI L., FRASSINETI G. (2000). Carta del rischio di liquefazione in un’area ricca di beni culturali: La costiera romagnola. Convegno “Condizionamenti geologici e geotecnici nella conservazione del patrimonio storico culturale” Torino, Castello di Moncalieri, 8-9 giugno 2000, pp. 61-71.
  10. CRESPELLANI T. (2000). The Church of S. Filippo at Nocera Umbra: seismic historical damages and repairs, Proc. XXVII General Assembly of the European Seismological Commission (ESC), vol. II, Lisbona.
  11. CRESPELLANI T., CASCONE E., CASTELLI F., GRASSO S., MAUGERI M., VANNUCCHI G. (2000). Liquefaction potential of saturated sand deposits in the urban area of Catania. In E. Faccioli and V. Pessina (Eds), The Catania Project: earthquake damage scenarios for high risk area in the Mediterranean, CNR – Gruppo Nazionale per la Difesa dai Terremoti. Roma. pp. 46-51, ISBN 88-900449-0-X.
  12. CRESPELLANI T., CIULLI B., MADIAI C., VANNUCCHI G. (2000). Indagini geotecniche in sito e in laboratorio per la caratterizzazione dinamica di alcuni terreni di Fabriano, In Marcellini A. e Tiberi, P.:  Microzonazione sismica di Fabriano, ed. Regione Marche, Ancona.
  13. CRESPELLANI T., FACCIORUSSO J., MADIAI C. (2000). Protezione sismica di alcuni centri di interesse storico culturale in Garfagnana: il caso di Castelnuovo Garfagnana, Convegno “Condizionamenti geologici e geotecnici nella conservazione del patrimonio storico culturale” Torino, Castello di Moncalieri, 8-9 giugno 2000.
  14. CRESPELLANI T., LO PRESTI D.C.F., MADIAI C., VANNUCCHI G. (2000). Influence of soil dynamic parameters on seismic response of a site at Fabriano, Italy. of 12th World Conference on Earthquake Engineering (WCEE 2000), Auckland, New Zealand (No 2499/10/A/ST3).
  15. CRESPELLANI T. , FACCIORUSSO J. (2000). Elementi di Dinamica dei terreni e Ingegneria Geotecnica nelle aree sismiche, Vol. I, Centro Stampa 2P.
  16. LO PRESTI D., LAI C., CAMELLITI A., CRESPELLANI T. (2000). Analisi non lineare della risposta sismica dei terreni, Convegno “Condizionamenti geologici e geotecnici nella conservazione del patrimonio storico culturale” Torino, Castello di Moncalieri, 8-9 giugno 2000.
  17. CRESPELLANI T. (a cura di) (1999). Ingegneria Geotecnica nelle aree sismiche. CISM – International Centre for Mechanical Sciences, Udine.
  18. CRESPELLANI T., MADIAI C. (1999). Indagini e analisi per la valutazione del rischio di liquefazione a Nocera Scalo, Regione dell’Umbria, luglio 1999.
  19. CRESPELLANI T. (a cura di) (1999). Ingegneria Geotecnica nelle aree sismiche. CISM – International Centre for Mechanical Sciences, Udine.
  20. CRESPELLANI T., DE FRANCO R., MARCELLINI A., MAUGERI M. (1999). A down – hole experiment and geotechnical investigations at Fabriano, Italy. 2nd International Conference on Earthquake Geotechnical Engineering , Lisbona.
  21. CRESPELLANI T., FACCIORUSSO J., MADIAI C., VANNUCCHI G (1999). Effects of different accelerogram filtering techniques on the earthquake-induced ground displacement estimate. of 2nd Int. Symp. on Pre-failure deformation characteristics of geomaterials. IS Torino 99, Torino, 28-30 September.
  22. CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G (1999). Seismic bearing capacity and settlements of shallow foundations of 2nd Int. Symp. on Pre-failure deformation characteristics of geomaterials. IS Torino 99, Torino, 28-30 September.
  23. CRESPELLANI T., MADIAI C. (1999). Indagini e analisi per la valutazione del rischio di liquefazione a Nocera Scalo, Rapporto N.1 Regione dell’Umbria, luglio 1999.
  24. CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G (1999). Analysis of the uncertainties in geotechnical applications of Newmark’s rigid block. of 8th International Conference on Applications of Statistics and Probability in Soil and Structural Engineering (ICASP 8), Sydney, Australia.
  25. CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G (1999). Zoning for liquefaction risk in an Italian coastal area using CPT Proc of 2nd Conf. Earthquake Geotechnical Engineering, Lisbon, Portugal, June 21-25
  26. CRESPELLANI T (1999). Effetti di sito e fenomeni di instabilità indotti dai terremoti. In Crespellani (a cura di) ” Ingegneria Geotecnica nelle aree sismiche”. CISM – International Centre for Mechanical Sciences, Udine.
  27. CRESPELLANI T., BARDOTTI R., CIULLI B., LO PRESTI., MADIAI C., PALLARA O., SIMONI G., VANNUCCHI G. (1998). Caratteristiche geotecniche in campo dinamico finalizzate alla microzonazione sismica di Fabriano,  Atti del Convegno Nazionale del GNDT, Roma
  28. CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G (1998). Earthquake destructiveness potential factor and slope stability. Géotechnique, 48, No 3, pp. 411-419.
  29. MARCELLINI, A., DAMINELLI, R., PAGANI, M., RIVA, F., CRESPELLANI, T., MADIAI, C., VANNUCCHI, G., FRASSINETI, G., MARTELLI, L., PALUMBO, D., VIEL, G. (1998). Seismic microzonation of some Municipalities of the Rubicone area (Emilia-Romagna Region) 11th European Conference on Earthquake Engineering, Paris, 6-11 September.
  30. CRESPELLANI T. (1998). Prescrizioni di norma contenute nel D. M. 16.01.1996 in tema di fondazioni e opere di sostegno dei terreni, Ordine degli Ingegneri di Perugia, 7 marzo.
  31. CALTABIANO S., CASCONE E., CASTELLI F., CAVALLARO A.M.,GRASSO S., MAUGERI M., CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G. (1998): Poster sulla “Analisi della pericolosità geotecnica sismica nella Città di Catania”. Progetto Catania, Convegno GNDT, Roma, 19-21, Ottobre 1998.
  32. CRESPELLANI T. (1998). Il terremoto fra sogno tecnologico e responsabilità, Incontro invernale giovani, Trevi, 28 dicembre-1 gennaio.
  33. CRESPELLANI T. (1998). Controllo della stabilità dei pendii: previsione, prevenzione, ipotesi operative, Convegno Regione Toscana, S.ROMANO GARFAGNANA, 13 marzo.
  34. CRESPELLANI T. (1998). Microzonazione sismica: obiettivi, metodi, esperienze. Convegno Nazionale degli Ingegneri, Ancona, 27 giugno.
  • CRESPELLANI T. (1998). Protezione sismica dei beni artistici e ambientali: il ruolo della rete, Rivista della Fondazione IBM Italia, n. 2, pp.88-95.
  • CRESPELLANI T. (1998). Microzonazione Sismica: obiettivi, metodi, esperienze, Relazione generale al Convegno Nazionale degli Ingegneri, 27 Giugno, Ancona, in Atti del Convegno Nazionale degli Ingegneri, Bollettino d’Informazione, n. 4, pp.88-95.
  • FERRINI M., CALOSI E., PUCCINELLI A., POCHINI A., TRIVELLINI M., CRESPELLANI T., FACCIORUSSO J., PERGALANI F., PETRINI V., LEMBO P., MORABITO G., BARSANI P. (1998). Istruzioni tecniche per le indagini geologico-tecniche, geofisiche e geotecniche, statiche e dinamiche, finalizzate alla valutazione degli effetti locali nei comuni classificati sismici, Programma VEL, Dipartimento delle Politiche territoriali e ambientali, U.O.C. Rischio Sismico, Regione Toscana.
  • CRESPELLANI T, FENU L. (1998). Le indagini geotecniche nei centri abitati, Atti Dipartimento di Ingegneria Civile, n. 1/98, Firenze.
  • CRESPELLANI T. (1997). Le indagini geotecniche nei centri abitati. Corso organizzato dall’A.G.I.e dal Centre International des Sciences Mécaniques, 23-25 Ottobre, Udine.
  • CRESPELLANI T., DEL RE E., FINZI CONTINI G., GORI S., LOSITO G., MOROSI S. (1997). A numerical filtering technique for accelerograms supplied by an actual Italian seismic network : geophysical analyses and geotechnical applications, lavoro poster presentato allo IASPEI 1997, Salonicco.
  • CRESPELLANI T., GARZONIO C.A., MADIAI G., VANNUCCHI G. (1997) – A methodology for the seismic microzonation of historical urban nuclei in Central Italy. European Earthquake Engineering, n. 1, 1997, pp.3-17.
  • CRESPELLANI T. (1997). Il Ponte sullo stretto di Messina, o la prevenzione sismica diffusa? Due orizzonti alternativi. Il Manifesto, 18 ottobre.
  • CRESPELLANI T. (1997). Le indagini geotecniche nei centri abitati. Atti del Corso organizzato dall’A.G.I.e dal Centre International des Sciences Mécaniques, 23-25 Ottobre, Udine.
  • CRESPELLANI T., MADIAI C., MARCELLINI A., MAUGERI M., VANNUCCHI G (1997). Zonation of geotechnical hazards in Tuscany, Italy. In “Seismic Behaviour of Ground and Geotechnical Structures” Seco e Pinto (ed.), Balkema, Rotterdam, pp. 11-24
  • CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G, MARCELLINI A., MARTELLI L., FRASSINETI G. (1997). Analisi del rischio di liquefazione nell’area costiera fra Cesenatico e Bellaria – Igea Marina. Geologia delle Grandi Aree Urbane, Progetto Strategico CNR, Bologna pp. 229-235
  • CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G. (1997). Valutazione del potenziale di liquefazione di vaste aree mediante prove CPT. Atti dell’8° Convegno Nazionale “L’Ingegneria Sismica in Italia”, Taormina (ME), pp. 921-930
  • CRESPELLANI T., MAUGERI M. (1997). Evaluation of seismic damageability of buildings including geotechnical hazards, First Turkish and Japanese Symposium, Istanbul.
  • CRESPELLANI T., FENU L. (1996) Geotechnical problems and lessons from engineering works in the historic centre of Cagliari, Arrigo Croce Memorial Symposium on Geotechnical Engineering for the Preservation of Monuments and Historic Sites, Napoli, Ed. Balkema, 1997, pp. 119-128.
  • CRESPELLANI T., GARZONIO C.A. (1996). Seismic risk assessment for the preservation of historical buildings in the city of Gubbio, Proc. Arrigo Croce Memorial Symposium on Geotechnical Engineering for the Preservation of Monuments and Historic Sites, Napoli, Ed. Balkema, 1997, pag. 129-137.
  • CRESPELLANI T., MADIAI C., MAUGERI M. (1996). Analisi di stabilità di un pendio in condizioni sismiche e post-sismiche. Rivista Italiana di Geotecnica, N.1, pag. 50-61.
  • CRESPELLANI T., (1996). Cagliari alla rovescia: itinerari fra suolo e sott Atti Dipartimento di Ingegneria Civile. Serie incontri su “La città”, Firenze, 20 marzo.
  • CRESPELLANI T., (1996). Quale futuro per le donne ingegneri?, L’Ingegnere italiano, n. 275, pp 22-23.
  • CRESPELLANI T., (1996). Le donne e il testo scientifico e tecnologico, In: Corso di aggiornamento su “Le donne e la scrittura”, Lecce, 29 marzo.
  • CRESPELLANI T., (1996)- Valutazione della pericolosità sismica locale di Città di Castello: un esempio di ricerca multidisciplinare. CISM, Udine, Corso su” Problemi di Ingegneria geotecnica nei centri abitati”, 23-25 ottobre.
  • CRESPELLANI T. (1996). Le indagini geotecniche nei centri abitati, CISM, Udine, 23-25 ottobre.
  • CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G. (1996) – Earthquake destructiveness potential factor and permanent displacements of gravity retaining walls. Special Conference ASCE on “Analysis and Design of Retaining Structures Against Earthquakes”, Washington, DC, November, 1996, pag. 124-133.
  • CRESPELLANI T. (1995). Italian Aseismic Building Code and Eurocode 8: A Few Considerations, Report at the First Meeting Committee ERTC-12, Third National Earthquake Engineering Conference, Istanbul, 30 marzo 1995.
  • CRESPELLANI T., GARZONIO C.A., GHINELLI A., MADIAI G., VANNUCCHI G.(1995). Site effects at Città di Castello, Umbria, Italy – Proc. XI Europ. of Soil Mechanics and Foundation Engineering, Copenhagen, 1995, vol.4, pp. 37-42.
  • CRESPELLANI T. GARZONIO C.A., GHINELLI A., MADIAI C., MUGNAI G., VANNUCCHI G. (1995). Pericolosità sismica ed effetti di sito a Città di Castel Gior­nata di Studi sul tema: Conservazione e protezione dai rischi ambien­tali dei centri storici delle città d’Italia: prospet­tive e possibili sinergie per un pro­getto pi­lota coordinato ed in­tegrato. Città di Castello.
  • CRESPELLANI T., MADIAI C., VANNUCCHI G. (1994). A procedure for the seismic and post seismic analysis of natural slopes, XIII ICSMFE, New Delhi, India.
  • CRESPELLANI T.(1995). Previsione del comportamento sismico e post-sismico dei pendii naturali. Atti del 7° Convegno Nazionale L’Ingegneria sismica in Italia, Siena, Vol.1, pag. 93-102.
  • CRESPELLANI T., GARZONIO C.A., GHINELLI A., MADIAI G., VANNUCCHI G.(1995). Site effects at Città di Castello, Umbria, Italy, Proc. XI Europ. Conf. of Soil Mechanics and Foundation Engineering, Copenhagen, 1995, vol.4, 37-42.
  • CRESPELLANI T., MADIAI C., M. MAUGERI (1993). Analisi di stabilità di un pendio in condizioni sismiche e post-sismiche– 6° Convegno L’Ingegneria Sismica in Italia. Perugia.
  • CRESPELLANI T., C. MADIAI, G. MUGNAI (1993). Lessons and expe­riences from the 4.29.1994 Umbria, Italy, earthquake. Third Forum on Seismic Zonation, Memphis, 3-5 Maggio.
  • CRESPELLANI T. (1993). Il metodo degli spostamenti per il controllo della stabilità dei pendii nelle zone sismiche. In ‘Stabilita’ dei pendii in zona sismica’, Monografia a cura della Associazione Geotecnica Italiana (numero non pubblicato).
  • CRESPELLANI T., C. MADIAI, G. MUGNAI (1993). Pericolosità sismica locale di Citta’ di Castello ,  6° Convegno   Nazionale ANIDIS, Perugia, 13-15 Ottobre.
  • CRESPELLANI T., C. MADIAI, M. MAUGERI (1993). Analisi di stabilità di un pendio in condizioni sismiche e post-sismiche. 6° Convegno L’Ingegneria Sismica in Italia. Perugia, 11-13 ottobre.
  • CRESPELLANI T: (1992). Effetti locali e microzonazione sismica. Atti Dip. Ing. Civ., Univ. Firenze, Sez. Geot. N. 1/92.
  • CRESPELLANI T. (1992). Osservazioni sui contributi della ricerca geotecnica all’analisi della stabilita’ dei pendii naturali in condizioni sismiche. French-Italian Conference on slope stability in seismic areas, Bordighera, 14-15 maggio.
  • CRESPELLANI T. (1992). Some proposals for updating the country seismic microzonation maps and for reducing seismic risk in Armenia, Tenth WCEE, Madrid, 19-24 luglio.
  • CRESPELLANI T., C. MADIAI, VANNUCCHI G. (1992). Seismic stability analysis of slopes including amplification effects. Proc. Int. Conf. on Slope stability in seismic areas, Bordighera, 14-15 maggio.
  • CRESPELLANI T. (1992). Some proposals for updating the country seismic microzonation maps and for reducing seismic risk in Armenia, Tenth WCEE, Madrid, 19-24 luglio.
  • CRESPELLANI T., VANNUCCHI G., ZENG X. (1992). Seismic hazard analysis in the Florence area. Eur. Earth. Eng., N. 3.
  • ZENG , CRESPELLANI T., VANNUCCHI G. (1991). Attenuation laws of seismic intensity in the area around Florence. Atti Dip. Ing. Civ., Univ. Firenze, Sez. Geot. N. 1/91.1
  • CRESPELLANI T., VANNUCCHI G., ZENG X. (1991). Seismic hazard analysis. In “Seismic hazard and site effects in the Florence area“, volume a cura dell’A.G.I. e del Dip. Ing. Civ. Firenze, X ECSMFE, Firenze, pp.11-27.
  • CRESPELLANI T., C. MADIAI, VANNUCCHI G. (1991). Analysis of stratigraphic profiles and identification of microzones. In “Seismic hazard and site effects in the Florence area“, volume a cura dell’A.G.I. e del Dip. Ing. Civ. Firenze, X ECSMFE, Firenze, pagg. 65-68.
  • CRESPELLANI T., VANNUCCHI G. (1991). Dynamic properties of soils. In “Seismic hazard and site effects in the Florence area“, volume a cura dell’A.G.I. e del Dip. Ing. Civ. Firenze, X ECSMFE, Firenze, pp.71-78.
  • CRESPELLANI T., C. MADIAI, (1991). Seismic response analysis. In “Seismic hazard and site effects in the Florence area“, volume a cura dell’A.G.I. e del Dip. Ing. Civ. Firenze, X ECSMFE, Firenze, pagg. 81-84.
  • CRESPELLANI T., VANNUCCHI G., A. VIGNOLI (1991). Uncertainties analysis and final remarks. In “Seismic hazard and site effects in the Florence area”, volume a cura dell’A.G.I. e del Dip. Ing. Civ. Firenze, X ECSMFE, Firenze, pp. 81-84.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G. (1991). In situ and laboratory dynamic tests for the evaluation of dynamic soil properties of a cohesive deposit near Florence. Second Int. Conf. on Recent Advances in Geot. Earth. Eng. and Soil Dynamics, S. Louis, 11-15 marzo, Vol. III.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G., VIGNOLI A. (1990). Indagini per la valutazione della risposta sismica locale di un deposito coesivo della piana di Firenze, Atti Conv. del Gruppo Nazionale per la Difesa dai terremoti, Pisa, 25 – 27 giugno, pp. 217-254.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., MADIAI C., VANNUCCHI G. (1990). Analisi di stabilità dei pendii naturali in condizioni sismiche attraverso il calcolo delle deformazioni permanenti. Atti Conv. del Gruppo Nazionale per la Difesa dai terremoti, Pisa, 25 – 27 giugno, pp. 429-434.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., MADIAI C., VANNUCCHI G. (1990). Analisi di stabilità dei pendii naturali in condizioni sismiche. Rivista Italiana di Geotecnica, N. 2.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., MADIAI C., VANNUCCHI G. (1990). Seismic microzonation criteria for a development area near Florence, Italy. Fourh International Conference on Seismic Zonation, Stanford, 26-29 Agosto.
  • CRESPELLANI T. (1990). Aspetti geotecnici nella va­luta­zione di impatto ambientale. Atti 2o Corso Agg. sulla VIA, Fi­renze, pp. 265- 280.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G:., (1989). Studi di Microzonazione sismica delle aree di Castello e del Polo Universitario di Sesto F.no Parte III: Analisi della risposta sismica locale. Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica Attività di ricerca nell’anno 1988-89, pp.273-276.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G., (1989). Studi di Microzonazione sismica de4lle aree di Castello e del Polo Universitario di Sesto F.no Parte II: Condizioni locali dei terreni di fondazione. Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica Attività di ricerca nell’anno 1988-89, pp. 269-272.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G:, (1989). Studi di Microzonazione sismica delle aree di Castello e del Polo Universitario di Sesto F.no Parte I: Valutazione della pericolosità sismica. Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica Attività di ricerca nell’anno 1988-89, pp. 265-268.
  • AUGUSTI G., BORRI A., CRESPELLANI T., GARZONIO C.A. (1989). Predisposizione degli elementi necessari all’elaborazione del piano di adeguamento sismico di un centro storico. In “Conoscere il rischio sismico“, Regione Umbra, Perugia.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G. (1989). Prove in sito, prove di laboratorio e prove di carico su pali trivellati in un terreno coesivo “anormale”. Atti XVII Conv. Naz. , Taormina.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G. (1989). An evaluation of the dynamic shear modulus of a cohesive deposit near Florence, Italy. Proc. 12thICSMFE, Rio de Janeiro.
  • AUGUSTI G., BORRI A., CRESPELLANI T., GARZONIO C.A. (1989). Seismic risk assessment for the preservation of historical building stocks in the city of Gubbio. Comm TC 19, ISSMFE, Rio de Janeiro.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G., A. VIGNOLI (1989). Studi per la microzonazione sismica di un’area nella piana di Firenze. Atti 4 Conv. Naz. “L’Ingegneria Sismica in Italia “, Milano.
  • CRESPELLANI T., A. MARCELLINI, A. ZAPPONE (1989). Main features of the seismic microzonation researches in Italy. E.S.C. Seismic Microzonation W.G. Meeting, Istanbul.
  • CRESPELLANI T. (1988). Un modello probabilistico per la stima del fattore di resistenza alla liquefazione dei depositi sabbiosi saturi, Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica Attività di ricerca nell.anno 1987-88, pp.223-225.
  • AUGUSTI G., CRESPELLANI T., BORRI A. (1988). Dynamic maps for seismic risk reduction and effects of soil conditions. Proc. of the 5thASCE Specialty Conference on Probabilistic Methods in Civil Engineering, Houston.
  • CRESPELLANI T. (1988). Meccanismi ed effetti indotti dai terremoti nei pendii naturali. Atti Dip. Ing. Civ., Univ. Firenze, Sez. Geot., n. 3/88.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G. (1988). An evaluation of the shear dynamic shear modulus of a cohesive deposit near Florence, Italy. Atti Dip. Ing. Civ., Univ. Firenze, Sez. Geot., n. 2/88.
  • CRESPELLANI T., GARZONIO C.A. (1988). Seismic risk analysis in the historical and monumental city of Gubbio. IAEG Symposium, Athens, vol. 3, pp. 1225 – 1231, 1988.
  • CRESPELLANI T. (1988). Pericolosità sismica locale: in­fluenza delle proprieta’ dinamiche dei terreni e delle con­dizioni del sito. Atti Dip. Ing. Civ., Univ. Firenze, Sez. Geot., n. 4/88 , 1988..
  • CRESPELLANI T. (1988). Meccanismi ed effetti indotti dai terremoti nei pendii naturali. In “La gestione delle aree franose” a cura di Canuti P. e E. Pranzini, Ed. delle Auto­nomie, Roma.
  • AUGUSTI G., CRESPELLANI T., BORRI A. (1988). Seismic vulnerability and risk reduction: dynamic maps and soil effects. Atti Dip.Ing.Civ., Univ. Firenze, Sez. Geot., 5/88.
  • CRESPELLANI T., NARDI R., SIMONCINI C. (1988). La liquefazione dei terreni in condizioni sismiche.
  • AUGUSTI G., CRESPELLANI T., BORRI A. (1988). Dynamic maps for seismic risk reduction. Atti Dip. Ing. Civ., Univ. Firenze, Sez. Geot., n. 6/88, 1988, Proc. 9th World Conference on Earthquake Engineering, Tokyo.
  • AUGUSTI G., CRESPELLANI T., BORRI A. (1988). Dynamic maps for seismic risk reduction and effects of soil conditions. Proc. of the 5thASCE Specialty Conference on Probabilistic Methods in Civil Engineering, Houston.
  • CRESPELLANI T. (1988). Pericolosità sismica dei terreni di Citta’ di Castello. Atti Dip. Ing. Civ., Univ. Firenze, Sez. Geot., n. 7/88.
  • CRESPELLANI T. (1987). Previsione degli effetti locali dei terremoti:aspetti geotecnici ed esperienze su aree campione. Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica Attività di ricerca nell’anno 1986-87, pp. 205-208.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G. (1987). Alcuni codici di calcolo per l’analisi degli effetti locali dei terremoti, Atti del Dipartimento di Ingegneria Civile, Università di Firenze, n. 4/87.
  • CRESPELLANI T., C. A. GARZONIO (1987). Pericolosità sismica dei terreni di Gubbio: ricerche e prospettive, Atti del Dipartimento di Ingegneria Civile, Università di Firenze, n. 1/87.
  • CAVALLIN A., CRESPELLANI T., SIRO L. (1986). Indagini sul terreno. In “Elementi per una guida alle indagini di Microzonazione Sismica“, a cura di E. Faccioli, Prog. Final. Geodinamica, Monografie Finali, C.N.R., Vol. 7, Cap. 4, pp. 168-173.
  • CRESPELLANI T., GARZONIO C. A. (1987). Aree critiche e indici di pericolosità in prospettiva sismica dei terreni di Gubbio. 3° Conv. Naz. “L’Ingegneria Sismica in Italia”, Roma, vol. I, pp. 285-296.
  • BECHINI C., P. CANUTI, CRESPELLANI T., C.A GARZONIO (1986). Slope stability conditions in the seismic area of Mugello (Tuscany, Italy). Int. Conf. Engineering Geology in seismic areas, Bari, pp. 133-145.
  • BERTOCCI R., P. CANUTI, CRESPELLANI T., P. FOCARDI, GARZONIO C.A. (1986). Amplification effects in the Mugello area: geotechnical characterization and preliminary analyses. Proc. Int. Conf. on Engineering Geology in seismic areas, Bari, pp. 309-328.
  • CRESPELLANI T., GHINELLI A., VANNUCCHI G. (1986). Tecniche probabilistiche nell’analisi e nel controllo della stabili­tà dei pendii. Atti del XVI Convegno Nazionale di Geotecni­ca, vol. I, Bologna, pp. 266-273.
  • CRESPELLANI T. (1986). Indagini geotecniche per la caratterizzazione dei terreni in zona sismic In “Elementi per una guida alle indagini di Microzonazione Sismica“, a cura di E. Faccioli, Prog. Final. Geodinamica, Monografie Finali, C.N.R., Vol. 7, Cap. 4, 1986, , pp. 110-167.
  • CRESPELLANI T., MANCA P. (1985). A decision model for optimal design under uncertain soil conditions. “Rivista Italiana di Geotecnica”, n. 2, pp. 69-76.
  • AUGUSTI G., BORRI A., CRESPELLANI T. (1985). Dynamic Maps and seismic risk reduction. Int. Conf. on Reconstruction, restoration and urban planning of towns and regions in seismic prone areas, Skopje, pp. 67-76.
  • CRESPELLANI T. (1985). Seismic Risk in Planning and Urbanization: site and soil hazard evaluation. Int. Conf. on reconstruction, restoration and urban planning in seismic prone areas, Skopje, 1985, pp. 559-571.
  • CRESPELLANI T. (1984). Indagini geotecniche per la caratterizzazione dei terreni in zona sismica. Atti del Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università di Firenze, ????
  • CRESPELLANI T. (1984). La città sotterranea. II Congresso nazionale ASS.I.R.C.CO “La città difficile”, Ferrara, 30 maggio-2 giugno 1984.
  • CRESPELLANI T., MANCA P. (1984). Applicazione di un modello decisionale a problemi geotecnici di controllo ambientale. Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica Attività di ricerca nell’anno 1983-1984, 147-148.
  • CRESPELLANI T. (1984). Indagini geotecniche per la caratterizzazione dei terreni in zona sismica, Atti del Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università di Firenze, sezione geotecnica n. 2/84.
  • CRESPELLANI T., A. LOI, MANCA P. (1983). Markov tenden­cies of soil penetration resistance in cohesive deposits. 4th Int. Conf. on Applications of Statistics and Probability in Soil and Struct. Eng., vol. II, Firenze, pp. 1181-1198.
  • CRESPELLANI T., MOTZO FASSÒ M. (1983). Applicazione di modelli stocastici e di analisi statistiche Agli studi di sequenze sedimentarie. Soc. Geol. It., N. 3. di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica Attività di ricerca nell’anno 1983-1984, pp. 147-148.
  • BARROCU G., CRESPELLANI T., LOI A. (1981). Caratteristi­che geologiche e geotecniche dei terreni dell’area urbana di ” Rivista Italiana di Geotecnica “, 2, pp. 98- 144, con allegata Carta geologico-tecnica dell’area urbana di Cagliari, Grafica STEF, 1979.
  • BARROCU G., CRESPELLANI T., VIVANET C. (1980). Improvement of the rock foundation of Palazzo Viceregio, Cagliari, Sardinia. Int. Conf. on Structural Foundations on Rock, Sidney, pp. 111-122.
  • CRESPELLANI T. (1980). Problemi geotecnici e metodologia di intervento sugli antichi centri abitati: il caso di Cagliari. Atti del XIV Convegno Nazionale di Geotecnica, vol. I, Firenze, pp. 91-107.
  • CRESPELLANI T., LOI A. (1980). Una procedura per la ca­ratterizzazione geotecnica di grandi aree. Atti del XIV Con­vegno Nazionale di Geotecnica, vol. II, Firenze, pp. 171-
  • BARROCU G., CRESPELLANI T., (1980). Modelli di frana per la parete rocciosa del colle di Castello-Buon Cammino, Cagliari. Atti del XIV Convegno Nazionale di Geotecnica, vol.II, Firenze, pp. 364-372.
  • CRESPELLANI T. (1979). Note sul problema della classifi­cazione dei suoli ai fini della microzonazione sismica delle aree. Collana di Geodinamica, n. 196.
  • AUDOLY S., CRESPELLANI T., D’ANGIO’ L. (1979). Un modello matematico per lo studio della interazione dinamica fra strutture adiacenti poggiate su semispazio elastico. Atti Facolta’ di Ingegneria, Università di Caglia­ri, 11, pp. 337-350.
  • BARROCU G., CRESPELLANI T. (1979). A safety factor for the rock slope stability of the hill of Castello, Cagliari , Sardinia. Atti Ist. Sc. , Universita’ di Cagliari, Techn. Rep. n. 3.
  • CRESPELLANI T., LOI A. (1979). Applications of cluster analysis to seismic microzonation. 3rd. Int. Conf. on Applications of Statistics and Probability in Soil and Structural Engineering, Sidney, Vol. III, pp. 385-401.
  • CRESPELLANI T., LOI A. (1979). Sull’impiego dell’analisi fattoriale nell’esplorazione geotecnica del sottosuolo. Rivista Italiana di Geotecnica, 3, pp. 1-18.
  • CRESPELLANI T., LOI ( 1978). Analisi numerico-stati­stica di prove penetrometriche su vasta scala. Rivista Ita­liana di Geotecnica, 2, pp. 78-100.
  • AUDOLY S. , CRESPELLANI T. (1975). A discretized model for arch dam analysis. Proc. Int. Simp. on Criteria and Assumptions for Numerical Analysis of Dams, Swansea.
  • CRESPELLANI T. (1975). Indagini del sottosuolo: premesse per un nuovo approccio. Atti del XII Convegno Nazionale di Geotecnica, vol. III, Cosenza.
  • CRESPELLANI T. (1971). Un modello analitico per la previ­sione del rilassamento dell’acciaio negli ancoraggi attivi. Atti Ist. Sc. , Universita’ di Cagliari, Techn. Rep. n. 5.
  • AUDOLY S., CRESPELLANI T. (1970). Interazione dinamica fra due oscillatori poggiati su suolo elastico. Rendiconti del­l’Istituto Lombardo di Scienze e Lettere, 104 e Atti del Gruppo di ricerca per le azioni sismiche e del vento sulle costruzioni del C.N.R., Roma, pp. 123-184.
  • CRESPELLANI T., GRONDONA T. (1970). Sulla resistenza delle fondazioni tese in terreno incoerente. Risultati e linee di sviluppo del Gruppo di ricerche Terreni e Strutture del C.N.R.
  • CRESPELLANI T. (1968). Sul contributo alla resistenza per taglio e torsione nelle dighe ad arco. “L’energia elet­trica”, 8.
  • CRESPELLANI T. (1966). Torroja. La concezione strutturale. “Il Cemento”, vol. 7, pp. 272.
  • CRESPELLANI T. (1964). La diga ad  arco-cupola  di  Gusana  sul  Taloro: verifiche analitiche e controlli speri­mentali. “L’energia elettrica”, 10, pagg. 1-28.
  • CRESPELLANI T. (1959). Controllo sperimentale della resistenza di travi inflesse in campo elastoplastico. “Il Cemento”, 4.